23 aprile 2014

DNA (#glossariobiocomico)

Un mito dei nostri giorni, ha tutto per sedurre: un codice misterioso decifrato solo a metà, una struttura elegante e semplice, una universalità e insieme una specificità sorprendente.
Il DNA, infatti, ha la stessa struttura e composizione in tutti gli esseri viventi, dai batteri agli uomini; e tuttavia due persone non hanno mai lo stesso genoma, a meno che non siano gemelli.

Il DNA è uno strano non-luogo, nel quale ognuno vede ciò che si immagina: 
per un chimico, il DNA è un acido;
per un biologo, un contenitore di geni;
per un logico, un linguaggio;
per un informatico, un mare di dati;
per un medico, un mistero incomprensibile.
Per un biotecnologo, il DNA è casa, chiesa e famiglia.
A un osservatore qualunque, però, a vederlo, puro, in provetta, sembrerebbe solo un batuffolo gelatinoso e biancastro.