12 giugno 2014

Odore di sperma: spermina, putrescina e 1-pirrolina

Sei steso sul letto, con le braghe ripiegate sulle caviglie e le braccia spalancate. Al tuo fianco, il tablet mostra ancora le meraviglie di bonjour madame: sei in uno stato di suprema voluttà che, sai già, durerà molto poco.
Qualcosa ti disturba: un penetrante odore di candeggina, esalante dalla carta-cucina umida che hai appena gettato per terra.
Cerchi di ignorarlo, ma l’odore del tuo sperma non si lascia ignorare.

I forum online sono pieni di sconcezze varie sul gusto e sull’odore dello sperma umano. E’ molto dibattuto se il suo sapore cambi o meno in base a quello che si mangia (la BBC ha addirittura condotto un esperimento al riguardo); c’è invece un certo consenso sul fatto che l’odore dello sperma ricordi quello dei detersivi per il bagno contenenti candeggina.

sapore e odore dello sperma vignetta Cyanide and Happiness
Ancora una geniale vignetta da Cyanide and Happiness @ Explosm.net

Nello sperma umano c’è un po’ di tutto – zuccheri (fruttosio), sale, ormoni, proteine e ovviamente cellule (gli spermatozoi) – ma non c’è quello che da alla candeggina il suo caratteristico odore di cloro: l’ipoclorito di sodio.
La sorgente dell’odore, quindi, deve essere un’altra.

Già nel 1677, quando i chimici si divertivano a sperimentare sui fluidi organici per capire cosa contenevano, vennero identificati dei cristalli, che si formavano naturalmente nello sperma qualche tempo dopo l’eiaculazione; ma passò ancora qualche secolo prima che la sostanza chimica che li componeva fosse identificata e battezzata con il nome che porta ancora oggi: spermina.

La spermina è presente in tutto il corpo e svolge funzioni importanti e in parte ancora sconosciute; ma è particolarmente concentrata nello sperma (nel quale svolge funzioni importanti e in parte ancora sconosciute…).
Oggi la si utilizza anche come ingrediente in certe creme per il viso.

In sé, la spermina non ha un odore particolare, ma all’interno dell’eiaculato subisce una serie di reazioni chimiche che la convertono in spermidina, oppure in putrescina. Quest’ultima ha un odore piuttosto intenso e, come il nome lascia immaginare, non molto piacevole: la putrescina infatti si forma nei corpi in decomposizione (dalla degradazione batterica di alcuni amminoacidi) ed è responsabile (almeno in parte) del loro pestilenziale odore.

Tuttavia, lo sperma non puzza di cadavere (o almeno non dovrebbe: se pensavate di aver finalmente capito perché i vostri eiaculati odorano di putrefazione, fareste meglio a consultare un medico!).
Come mai?

La ragione è che putrescina e spermidina vengono ulteriormente metabolizzate dagli enzimi presenti nello sperma e si trasformano entrambe in 1-pirrolina, il prodotto ultimo di questa catena di reazioni, nonché l’aroma “spermatico” in persona.
L’odore di sperma evocato dalla 1-pirrolina può essere percepito dalla maggior parte delle persone, ma non da tutte: il 20% circa della popolazione non lo riconosce.
(il che spiegherebbe perché, nel forum di alfemminile.com, c’è chi afferma con convinzione che lo sperma del suo uomo non ha nessun odore…)

Per finire, un piccolo excursus nel mondo vegetale.
Pare che l’albero Pyrus Calleryana, originario della cina ma presente anche in europa, puzzi di sperma.
Molte piante contengono spermina, spermidina e putrescina, ma la 1-pirrolina risultante dal metabolismo di queste sostanze di solito non si accumula, perché subisce ulteriori reazioni che la trasformano in qualcos’altro. Il Pirys Calleryana, evidentemente, è un’eccezione.

Pyrus Calleryana - albero che puzza di sperma - odore di sperma
L'albero dello sperma visto da Danilo Battaglia: basterà un preservativo a proteggerci dalla puzza?

L’albero è molto bello da vedere; quindi, se non vi dispiace l’odore di sperma, piantatelo pure in giardino. Ma fate attenzione, perché il Pyrus Calleryana è anche un albero molto resistente e soprattutto infestante: potreste non riuscire mai più a liberarvi di lui, e del suo tanfo.

P.S. Esiste una pagina su facebook che si chiama “I hate Trees that smell like Sperm”, con un numero di fan praticamente doppio rispetto a quelli di biocomiche.it – se anche voi credete che sia una vergogna, vergognatevi pure (è colpa vostra) e cercate di rimediare cliccando qui.


Altre Fonti e Approfondimenti