21 novembre 2013

Anticorpi-killer a caccia di tumori (#biocomichexAIRC)

Gli anticorpi sono proteine che riconoscono gli intrusi presenti nell’organismo (per esempio virus e batteri) e li segnalano al sistema immunitario.

Gli anticorpi sono fatti a forma di Y o di fionda: i bracci superiori si agganciano al bersaglio, mentre il manico li tiene legati alla superficie delle cellule che li producono, le cosiddette cellule B, che poi possono rilasciarli nel sangue in caso di bisogno.

Ognuna di queste cellule B produce un anticorpo unico. Così il nostro corpo, che contiene miliardi di cellule B, ha a disposizione altrettanti anticorpi, tutti diversi, che lo aiutano a riconoscere i potenziali pericoli.
AIRC anticorpi antitumorali vignetta Iacopo Leardini
Vignetta di Iacopo Leardini

Contro i tumori, però, gli anticorpi possono ben poco.
Nella maggior parte dei casi infatti, agli occhi del sistema immunitario una cellula tumorale è quasi identica alla sua controparte normale, e quindi non deve assolutamente essere attaccata.

Tuttavia, a volte è possibile introdurre nel corpo, dall’esterno, degli anticorpi antitumorali prodotti appositamente in laboratorio.